Il 21 settembre 2014 io e Marco ci siamo sposati con rito civile. Volevamo che fosse una festa per tutti, un
inno all’Amore a alla Vita. Una giornata in cui la condivisione e la spontaneità fossero i fili conduttori. Senza
dimenticarci di onorare la Madre Terra e di organizzare tutto nel modo più sostenibile e meno impattante
possibile per noi.

Ci siamo dati tre linee guida da seguire:
vegan
km zero
fatto a mano/autoprodotto

Gli inviti
Abbiamo cominciato con gli inviti autoprodotti. Volevamo qualcosa di “fisico”, quindi abbiamo da subito
scartato l’opzione e-mail. Ci sarebbe piaciuto usare carta riciclata o cartone di recupero, ma non siamo
riusciti ad organizzarci in questo senso, visti i tempi ristretti a disposizione (abbiamo deciso di sposarci
nell’arco di poche settimane). Così abbiamo optato per biglietti e buste di carta

Leggi l’ articolo intero nel quarto numero del Natureat Magazine, clicca qui

Seguici sulla pagina instagram @natureatmagazine